Convegno ANILS 2017

 

Convegno ANILS

Nuovi contesti di formazione dei docenti e di insegnamento delle lingue.
Lingue straniere e italiano L2.

23 – 25 novembre 2017
IIS Schiaparelli – Gramsci, Milano

Il Convegno Anils 2017, ribadendo la centralità che ha sempre avuto per l’associazione la conoscenza linguistica come strumento per contribuire ad una società sempre più globalizzata e integrata e nello stesso tempo come elemento fondamentale per la costruzione del dialogo tra persone e popoli, propone una riflessione ampia e articolata su formazione e insegnamento delle lingue sia nella scuola sia in altri contesti istituzionali e informali.

La centralità della formazione linguistica e in didattica delle lingue evidente nel Piano nazionale per la formazione degli insegnanti dell’ottobre 2016 e le nuove progettualità (PON, ASL, percorsi di studio e formazione all’estero, …) che coinvolgono la scuola italiana, sono alla base delle sottoaree che si intendono trattare durante il Convegno:

  • Internazionalizzazione dei curricoli e mobilità transnazionale;
  • Competenze digitali e nuovi ambienti per la formazione dei docenti e l’apprendimento delle lingue straniere e seconde;
  • Formazione iniziale e in servizio e formazione all’estero;
  • Le lingue in classe: lingue straniere, lingua seconda, lingue d’origine e lingue veicolari;
  • Nuovi contesti per l’apprendimento delle lingue straniere e seconde: dagli adulti dei CPIA ai bambini della scuola pre-obbligo.

Le sottoaree tematiche saranno oggetto di due sessioni parallele di workshop.

Calendario e programma

Giovedì 23.11.2017

ore 13.00
Accoglienza e registrazione dei partecipanti

ore 14.00
Saluto ai partecipanti e introduzione ai lavori

Sessione plenaria – coordina Maria Cecilia Luise

ore 15.00
Paolo Balboni: “Verso il 2020: Problemi aperti nella didattica delle lingue”

ore 15.45
Gisella Langé: “Nuovi standard professionali per docenti e sviluppo professionale: quali opportunità?”

ore 16.30 -17.00
Pausa caffè

WORKSHOP – Due sessioni parallele

ore 17.00 Michele Daloiso e Luciana Favaro: “L’incontro con la lingua straniera nel Nido d’Infanzia: una nuova sfida glottodidattica” Valeria Tonioli: “Educittà: educazione civica ed italiano di prossimità”

 

 

ore 17.45 Barbara Gramegna: “Il curricolo plurilingue come strumento di sviluppo di competenza interculturale” Fabio Caon: “Un approccio interculturale alla didattica delle lingue”

 

 

Venerdì 24.11.2017 – mattino

Sessione plenaria – coordina Graziano Serragiotto

ore 9.30
Carmel Mary Coonan: “Per la promozione di competenze altre in LS: quale CLIL per il docente di lingua straniera?”

ore 10.15
Lorenzo Alviggi: “L’uso degli smartphone in classe per l’apprendimento delle lingue straniere”

ore 11.00
Sandro Corso: “Il sostegno istituzionale all’apprendimento della lingua italiana negli USA e la mobilità transoceanica dei docenti”

ore 11.45
Cristina Bosisio: “Quale form-azione per essere FIT? Ruoli e competenze del docente di Lingua italiana per discenti di lingua straniera”

ore 12.30 -14.00
Pausa pranzo

Venerdì 24.11.2017 – pomeriggio

WORKSHOP – Due sessioni parallele

ore 14.00 Egidio Freddi: “Il Progetto Musilingua” Domenico Fusaro e Mihaela Coman: “Scriviamoci una storia”

 

ore 14.45 Letizia Cinganotto:“CLIL e innovazione didattica” Annalisa Brichese: “Insegnare italiano a studenti immigrati analfabeti o con bassa scolarizzazione: metodologie e strumenti d’intervento nella pratica didattica”

 

ore 15.00 Irina M. Cavaion, Christina Biber: “Aree di confine e formazione degli insegnanti di lingua straniera: il caso dello sloveno nell’area di confine italo-slovena” Mihaela Coman: “Italiano fuori dall’aula. Per gli apprendenti adulti profughi”

ore 17.00-19.00

CONGRESSO ANILS

Sabato 25.11.2017

Coordina  Clara Vella

ore 9.00-10.30
Tavola rotonda: “Competenze professionali, formazione dei docenti e insegnamento delle lingue nell’ottica del Lifelong Learning”
Moderatore: Luisa Marci Corona
Partecipanti: Carmel Mary Coonan, Sandro Corso, Gisella Langé, Matteo Santipolo, Riccardo Scaglioni.

ore 10.30-11.30
Compleanno dell’ANILS: iniziativa per i 70 anni dell’ANILS.
Comunicazione degli esiti delle votazioni delle cariche statutarie avvenute nel Congresso

ore 11.30-12.00
Conclusione dei lavori

ore 12.00
Insediamento del Nuovo Consiglio Nazionale


La partecipazione al convegno è gratuita per i soci ANILS.

I non soci devono pagare la quota  associativa 2018 di 25 euro.

Il pagamento può essere effettuato anche anticipatamente:

  • o con bonifico bancario (conto intestato all’ANILS, IBAN: IT 18 C 07601 03800 000010441863)
  • o con versamento sul conto corrente postale n. 1 0 4 4 1 8 6 3

Modulo di iscrizione.

Scarica il programma del convegno

Scarica gli abstract dei workshop


Sede del convegno:

IIS Schiaparelli – Gramsci
via Settembrini, 4
Milano

Come arrivare dalla stazione centrale → vedi percorso su google maps

Share

3 thoughts on “Convegno ANILS 2017”

  1. Sono dagli anni ’90 ad oggi un’ insegnante di Lingua Italiana per stranieri,Lingua e Letteratura Inglese e Lingua e Letteratura Araba con conoscenza anche di francese, tedesco e spagnolo con esperienza pluriennale presso le scuole medie inferiori e superiori e centri di Formazione Professionale della Regione Emilia Romagna,dove sono iscritta in apposito albo regionale come insegnante aggiornata professionalmente anche con la SSISS di Venezia “Ca’Foscari”,dove vi ho conosciuti come organizzazione la prima volta nell’anno accademico 2007/2008.Sono docente attiva ed in servizio di istruzione e formazione professionale per corso segretario amministrativo-area amministrazione e controllo d’impresa presso la Direzione Generale del servizio di Formazione Professionale della Regione Emilia Roamgna.
    Sono in possesso di Laurea Magistrale in Lingue e Letterature Straniere europee ed orientali fra cui Inglese ed arabo e anche con qualifica di esperto di area e qualifica professionale per IeFP dall’anno 2007 in modo continuativo ad oggi 19/ottobre/2017 presso la RER.
    Considero il Convegno ANILS un’importante evento necessario per la crescita professionale, la cooperazione e il lavoro in rete dell’insegnante di Lingue e letterature Straniere coi colleghi/colleghe nella società dell’Informazione del terzo millennio,che pone notevoli sfide alla nostra professione,sia per quanto riguarda la formazione didattica, sia per quel che concerne la necessità di essere innovativi nel metodo didattico, per porre al centro della relazione educativa il nostro alunno inteso come persona da guidare in un percorso educativo facilitato e finalizzato alla sua autonomia personale in rapporto col mondo.

    1. Condivido in pieno quanto scritto dalla collega Cosimina. Oggi dobbiamo lavorare per competenze. I ragazzi devono acquisire lingua adeguata alle esigenze attuali: comunicazione, interazione, cittadinanza europea e planetaria. Tutto questo favorisce lo sviluppo dell’autostima.
      Spero di conoscerla al Convegno di Milano e apriremo un bel discorso collaborativo su vari fronti.

  2. Trovo interessante il commento della prof. Botrugno e spero che vorrà essere una delle forze nuove che diffonderanno ulteriormente l’ANILS sul territorio nazionale. In quale città opera, di preciso? Non mi risponda qui, le invio una mail in privato.

Comments are closed.