Rete Lingue classiche

  • Carissimi Soci/Socie e Simpatizzanti ANILS,

Questa Rete dedicata alle Lingue Classiche (Latino e Greco antico) è nata prima di tutto con lo scopo di riunire Docenti di Lingue Classiche, creando un punto di riferimento e un luogo di scambio di idee, in modo che anche noi (pur essendo meno numerosi dei docenti di altre discipline) possiamo sentirci “parte” di una comunità intellettuale, e far sentire anche la nostra voce nel dibattito sulla Scuola, l’innovazione, la didattica degli insegnamenti linguistici.

La Rete si propone inoltre di aprirsi anche a appassionati e simpatizzanti, a docenti anche di altre discipline, linguistiche e non, che condividano l’interesse per gli studi sull’antichità classica (e la continuità verso il presente).

Le Lingue Classiche sono tuttora insegnate solo nei Licei: lo spazio dedicato appare sempre poco, a fronte di classi sempre più variegate, multiculturali e abitate da ragazzi con preparazione e background sempre più disomogenei.

Da un lato, l’impegno che richiede ai giovani l’apprendimento di queste discipline rischia di diventare causa di difficoltà e fallimenti; dall’altro, è il ruolo stesso di queste discipline a essere sovente sottoposto a dubbi e riserve da una parte dell’opinione pubblica, che le considera elitarie e distanti dalla realtà attuale, superate, onerose, poco gratificanti e persino poco formative, perché insegnate secondo modalità eccessivamente tradizionali.

Questa Rete, al contrario, riconosce valore formativo e pedagogico alle Lingue Classiche, in quanto il loro apprendimento consente l’accesso diretto ai testi elaborati dalle più antiche civiltà del mondo occidentale, che costituiscono tuttora un tesoro di sapienza e un possesso per sempre. Proprio per questo, tale apprendimento può accelerare quello delle altre discipline linguistiche (Raccomandazione Consiglio Europeo 22-5-2018), e, fondato com’è sull’abitudine alla riflessione sistematica sui sistemi linguistici e sull’analisi testuale, rappresenta una insostituibile modalità di arricchimento e approfondimento anche nello studio della lingua italiana. Infine, risulta evidente il valore civile e sociale di queste discipline nella prospettiva della formazione dei cittadini di domani, pronti a dar vita a una società tollerante, inclusiva e democratica.

Le aree di interesse della Rete sono molteplici: l’auspicio è quello di riuscire, nel tempo, a sviluppare e approfondire le seguenti tematiche, e altre che di volta in volta saranno individuate come motivo di interesse:

  • innovazione didattica e metodologica (dal metodo grammaticale-traduttivo agli approcci diretti e induttivi): i manuali didattici; le tecnologie dell’informazione e comunicazione applicate alle Lingue Classiche
  • la didattica “speciale”, ovvero rivolta a studenti con diversi tipi di BES: in questo ambito, le esperienze e i materiali sono meno numerosi e diffusi rispetto alle altre discipline, proprio perché le Lingue Classiche non sono presenti in tutti gli ordini di Scuola secondaria. Eppure, le esperienze di questo tipo sono preziose e utili per tracciare una strada ancora molto in salita, ma appassionante, proprio per la sfida che rappresenta
  • la traduzione e il relativo attuale dibattito che la riguarda: attualità di questa pratica nella Scuola; utilità della traduzione nell’ambito degli apprendimenti linguistico-letterari; tipologie e modalità diverse di approccio al testo antico
  • la formazione dei docenti di Lingue Classiche: formazione universitaria e post-universitaria; competenze disciplinari specifiche e ruolo delle discipline storico-pedagogiche nella formazione; centralità della questione metodologica e della sperimentazione di approcci differenti e eclettici nella creazione dei curricoli
  • il rapporto tra Lingue Classiche e Lingue Straniere/Seconde
  • la diffusione di studi e ricerche nazionali e internazionali sulla didattica delle Lingue Classiche
  • la condivisione di materiali didattici e di buone pratiche didattiche, per un migliore insegnamento disciplinare.
  • cultura classica e moderna in dialogo.

Siamo una Rete nata da poco, che sta muovendo i suoi primi passi: sarebbe bello poter creare occasioni di incontro, dialogo e relazione, sia in presenza che a distanza, ma per far questo sono preziosi apporto e contributo di tante persone: docenti, appassionati e interessati

Referenti: Stefania Leondini e Mara Simone

Email: lingueclassiche@anils.it

Share